COME FARE IL TOFU PASSO PASSO. LA GUIDA!

Come fare il tofu passo passo.

A dirlo sembra quasi un’impresa epica. Forse per il nome “tofu” che non suona ancora familiare a molti.

O forse perché per prepararlo servono alcuni ingredienti che non tutti i giorni capita di utilizzare.

A dirti la verità non importa quale sia il motivo per il quale non hai mai provato a fare il tofu in casa. Ora ti voglio dire perché dovresti provarci subito!

La cosa ti incuriosisce?

Allora continua a leggere perché ne scoprirai delle belle..

come fare il tofu passo passo

NON HAI MAI PENSATO A COME FARE IL TOFU PASSO PASSO IN CASA? ECCO 5 BUONI MOTIVI PER INIZIARE A PENSARCI..

  • SAI COSA MANGI: E credimi. Già questa è una cosa che non ha prezzo. Quante volte, infatti, ti capita di leggere le etichette di un prodotto (anche se questo è bio o naturale) e trovarci ingredienti e sigle che sembrano arrivare da un pianeta lontanissimo? Riuscire a preparare da te quanti più prodotti possibile è l’inizio del cambiamento. E mangiare con la consapevolezza di quello che si sta mangiando è il primo passo verso il Benessere.
  • RISPARMI DECINE DI EURO: Sai di cosa sto parlando vero? Un buon tofu costa intorno ai 15 euro/kg.. Sto parlando di un prodotto che si ricava dai fagiolini di soia. E’ vero.. ci vuole un pò di tempo per prepararlo (anche se dopo le prime due volte, seguendo questa guida, diventerai una velocista del tofu) ma risparmierai, senza troppa fatica, una decina di euro al chilo. E se li moltiplichi per le volte all’anno in cui compreresti il tofu? Facciamo così.. metti in un salvadanaio 10 euro ogni volta che preparerai il tofu in casa, e li risparmierai non comprandolo pronto, e fra un anno fammi sapere quanto hai risparmiato. Provare per credere.

E POI?

  • LO PUOI PERSONALIZZARE: Proprio così! Preparandolo da te non solo lo potrai marinare a tuo piacere (cosa che puoi fare anche acquistandolo pronto), ma anche aromatizzarne l’impasto e creare deliziosi mix di sapore! Io, ad esempio, lo adoro con un trito di erbe aromatiche e di cipollotto!
  • E’ MILLE VOLTE PIU’ BUONO: Penso sia superfluo dire il perché, no? Se lo preparerai tu, infatti, potrai aggiungere un ingrediente che nessuno, tranne te, potrà utilizzare. Il tuo AMORE.
  • E’ FACILISSIMO: Già. Molto più facile di quanto non lo sia leggere questa guida. Vedrai che una volta imparata la procedura più semplice da seguire, prepararlo sarà come bere un bicchiere d’acqua. O di latte di soia (per rimanere in tema!

Ti ho convinta?

Bene.. allora iniziamo..

come-fare-il-tofu-passo-passo-1

COME FARE IL TOFU PASSO PASSO SENZA SFORZO!

In questa guida ti voglio spiegare, ovviamente, come preparare il Tuo tofu seguendo la procedura tradizionale.

Questo metodo prevede l’utilizzo principalmente di due ingredienti: i fagiolini di soia gialla e il nigari.

Se ti stai chiedendo che diavoleria sia il NIGARI te lo spiego subito. Si tratta di cloruro di magnesio. Devi sapere che è considerato il miglior caglio per la preparazione del tofu. Il nigari naturale ovvero quello privo di aggiunte sintetiche si ottiene da ciò che rimane dopo aver estratto il sale dall’acqua marina. Viene prodotto, ovviamente, tramite essiccazione solare.

Ma eccoti la RICETTA per poter preparare con facilità un panetto di circa 230-250 grammi di tofu!

Per facilitarti ancora di più ho deciso di rendere la lista ingredienti “multimediale”. Cliccando sul nome dell’ingrediente, infatti, potrai vedere dove acquistarlo al miglior rapporto qualità del servizio-prezzo (e in maniera sicura)!

 

Ed ecco come dovrai fare:

 

  • SCIACQUA i fagiolini di soia e ponili in ammollo (per 24 ore) in una ciotola capiente con una quantità di acqua pari almeno al triplo del loro volume. Il trucco che mi sento di suggerirti è quello di aggiungere un pezzettino di alga kombu  (un paio di centimetri). Questo ne aumenterà la digeribilità finale. Dopo 12 ore ricordati di cambiare l’acqua. Passate le ore di ammollo noterai che i fagiolini di soia , inizialmente rotondi da secchi, saranno diventati ovali. E, ovviamente, saranno aumentati di volume.
  • FRULLA i fagiolini di soia con circa 1/2 litro di acqua e versa gli altri 2 litri di acqua in una pentola. Per frullare la soia utilizza un frullatore potente mi raccomando!. In questo modo non rischierai di bruciarlo o rovinare il motore. Frulla la soia fino ad ottenere una poltiglia e versa il tutto nella pentola con l’acqua. Fai bollire per una decina di minuti, quindi spegni il fuoco e preparati a filtrare!
  • FILTRA utilizzando uno scolapasta, un telo di cotone pulito (possibilmente lavato con del sapone vegetale) e una ciotola. Separa il liquido dalla parte solida (chiamata OKARA) e versa il liquido ottenuto in una pentola. L’okara la potrai conservare in frigo e utilizzare per la preparazione di crocchette vegetali, torte salate e molto molto altro.

 

CI SIAMO QUASI..

 

  • SCALDA il liquido ottenuto (che altro non è che un latte di soia) e portalo a 90 gradi centigradi. Io ti consiglio di utilizzare un normalissimo termometro da cucina. Io per molto tempo ho utilizzato anche un banalissimo termometro da tè. Se non lo avessi devi fare ad occhio, fermando il calore prima che il liquido inizi a bollire.
  • CAGLIA il liquido (che hai portato a 90 gradi) versandoci il nigari (che prima dovrai sciogliere in un piccolo bicchiere d’acqua) e, in breve tempo mescolando piano, vedrai formarsi i primi fiocchi di tofu. Raccoglili delicatamente aiutandoti con un mestolo forato e posizionali nello stampo da tofu rivestito con un panno in cotone pulito. Copri lo stampo con l’apposito coperchio e poni un peso sopra ad esso. Questo donerà maggior compattezza al tuo panetto di tofu e velocizzerà la fuoriuscita dei liquidi in eccesso. Lascia il tofu nello stampo per almeno 30 minuti!

 

COMPLIMENTI!!! iL TUO TOFU E’ PRONTO!!! ORA NON TI RESTA ALTRO DA FARE CHE UTILIZZARLO PER LE TUE RICETTE..

  • CONSERVA il tuo panetto di tofu in frigorifero in un contenitore prestando bene attenzione di coprirlo completamente con acqua salata. In questo modo lo potrai conservare tranquillamente per una settimana!

 

COME FARE IL TOFU PASSO PASSO: CONSIGLI E SUGGERIMENTI ULTERIORI!

Se non vuoi utilizzare il nigari lo puoi sostituire con 95 grammi di aceto di mele o di succo di limone. Dovrai mantenere tal quale la quantità di soia e dimezzare quella di acqua che ti ho suggerito nella ricetta. Ma io ti consiglio di seguire la ricetta tradizionale e utilizzare il nigari. Questo perché utilizzando l’aceto o il limone al posto del nigari otterrai un tofu più  morbido e friabile. Io, personalmente, preferisco la versione originale!

Non dimenticare, inoltre, di sbizzarrirti nelle ricette utilizzando il tofu. Non limitarti alla classica fettina insapore passata semplicemente in padella. Quella da ospedale per intenderci..

Che ne dici di realizzare, ad esempio, degli spiedini di tofu marinati nella salsa barbecue e spezie e poi grigliati? Io, ad esempio, in occasione di una cena di qualche tempo fa li ho preparati e poi li ho fatti grigliare direttamente a tavola ai miei ospiti utilizzando un barbecue da tavolo! Dovevi vedere la gioia nei loro visi!

come-fare-il-tofu-passo-passo-2

ED ECCO IL RIEPILOGO DI TUTTO CIO’ CHE TI SERVE PER METTERE IN PRATICA QUESTA GUIDA SU COME FARE IL TOFU PASSO PASSO IN CASA:

Ecco quali utilizzo solitamente io. Ah.. dimenticavo.. sono anche garantiti gluten-free!

Soia Gialla Bio Senza Glutine
Soia Gialla Bio Senza Glutine
2,19 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Io uso questo. Mi trovo bene perché la bustina è comoda da utilizzare e la quantità di nigari non è eccessiva. Ci riesco a fare una decina di volte il tofu!

Nigari
Nigari
1,84 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Anni fa non utilizzavo la kombu. Adesso non posso più farne a meno. Come ti dicevo dona grande digeribilità ai legumi! Personalmente mi trovo molto bene con questa.

Alghe Kombu dell'Atlantico Bio
Alghe Kombu dell’Atlantico Bio
3,69 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Esistono molti stampi per tofu. Io sono affezzionato a questo. Perchè? Beh.. perché è stato il mio primo stampo per tofu, perchè è economico e duraturo e perchè al suo interno trovi già anche il panno in cotone.Un ottimo kit per iniziare insomma!

Tofu Maker Kit - Stampo per il Tofu
Tofu Maker Kit – Stampo per il Tofu
14,90 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

Io, ultimamente sto utilizzando questo. Devo confessarti che al di la della sua garanzia di 10 anni mi hanno affascinato la sua grande potenza, la sempicità di utilizzo ed i suoi 3 programmi, studiati per frullare qualsiasi cosa al meglio. Davvero un ottimo prodotto qualità/prezzo!

Frullatore Dynablend Blender
Frullatore Dynablend Blender
197,10 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

In commercio ne esistono moltissimi, è vero. Tutti digitali. Tecnologici. Che fanno mile cose. Io, per la preparazione del tofu preferisco qualcosa di più semplice. Che mi ricordi che da sempre la semplicità è alla base della bontà. Proprio per questo utilizzo un vecchio termometro da tè. Arriva solo a 100°C, è vero.. ma a me per il tofu basta che arrivi a 90! E poi adoro la sua custodia in legno d’acero. E’ anche un meraviglioso regalo!

Termometro - Tè in Contenitore Legno
Termometro – Tè in Contenitore Legno
14,00 €
Acquistalo su SorgenteNatura.it

E TU? HAI MAI PROVATO A PREPARARE IL TOFU IN CASA? SE TI VA RACCONTAMI LA TUA ESPERIENZA LASCIANDOMI UN COMMENTO QUI SOTTO!

E, OVVIAMENTE, SE QUESTA GUIDA SU COME FARE IL TOFU PASSO PASSO TI E’ STATA UTILE E TI E’ PIACIUTA CONDIVIDILA CON I TUOI AMICI, IN MODO CHE POSSA SERVIRE ANCHE A LORO!

Un abbraccio e.. BUONA CUCINA!

firma

COME FARE IL TOFU PASSO PASSO. LA GUIDA!
5 (100%) 2 votes

Ti è piaciuto l'articolo? Hai domande? Lasciami un commento!

LA CUCINA È LA TUA PASSIONE?

Iscriviti alle mie ESSENZE DI CUCINA! Così facendo non perderai nessuna novità sul mondo della cucina per Celiaci, Diabetici, Allergici ed Intolleranti.

Grazie della tua iscrizione!

Ops, qualcosa è andato storto! Riprova fra un pò. Grazie!