PAN DI MELE CON SPECK DI CERVO E NOCI

Pan di mele.

Un pane dove a sostituire l’acqua c’è il succo di mela.
Voglio, infatti, che sia la mela a fungere da legante, messaggera di sapori, elemento fondamentale e necessario della mia preparazione.

Al gran ballo del gusto, però, alla mela serve di certo un principe, ed è proprio qui che lo speck di cervo appare nella sua forma più nobile.

Cavaliere spesso presente nei piatti montani.

La noce funge da cocchiere. Traghettatrice finale di un gusto regionale indissolubile.

Vediamo, quindi, come preparare il pan di mele.

Ti garantisco che sarà un’esperienza divertente ma anche molto ricca di profumi e di sapore.

pan di mele

Ecco cosa ti servira’ per preparare il pan di mele!

•600 g di farina con una buona forza (W medio-alta);

•400 g di semola rimacinata di grano duro;

•600 ml di succo di mela al 100% (o di centrifugato di mela);

•5 g di lievito di birra fresco;

•15 g di sale fino;

•2 cucchiai di olio extravergine di oliva;

•200 g di speck di cervo tagliato a listarelle;

•1 tazza di gherigli di noce.

 

Come si prepara il pan di mele con speck di cervo e noci

1. Sciogli il lievito all’interno del succo di mela (a temperatura ambiente e non freddo) e lascialo ravvivare bene (finchè in superficie del liquido non noterai una leggera formazione di schiuma);
2. Impasta con cura, in planetaria oppure a mano, le due farine (precedentemente setacciate) assieme al succo di mela nel quale avrai fatto sciogliere il lievito e incorporato l’olio extravergine di oliva;
3. Aggiungi il sale e continua ad impastare;
4. Quando l’impasto è pronto (si stacca dalle pareti e non risulta appiccicoso) aggiungi lo speck di cervo a listarelle ed i gherigli di noce, amalgamali bene all’impasto e lascia lievitare coperto da un canovaccio fino almeno al raddoppio del volume;
5. Prepara delle pagnottine della grandezza desiderata e coprile, quindi lasciale lievitare ancora fino al loro raddoppio;
6. Preriscalda il forno a 200°C, inforna le pagnotte ed abbassa il forno a 180°C, fino a doratura e cottura avvenuta;
7. Lascia raffreddare sopra una griglia e poi (per gustarlo al meglio) abbrustoliscilo prima di consumarlo con formaggi e miele.

 

Due parole sullo speck di cervo che ho utilizzato per preparare il pan di mele!

Ho deciso di usare, per questo pane un prodotto, che io adoro, degli amici di tipicamentefriulano.com

Il loro speck di cervo, infatti, è davvero qualcosa di particolare e goloso!

Viene consegnato in confezione singola sottovuoto del peso di circa 300 g.

E’ ottenuto a partire dalle parti più nobili del cervo. La carne viene marinata con erbe di montagna e sottoposta ad un’affumicatura delicata con legni provenienti da alberi da frutto.

Lo speck di cervo è, successivamente, sottoposto ad un affinamento di circa 6-8 mesi che danno vita a questo salume pregiato della tradizione Dolomitica.

Si può mangiare anche così, in purezza. O su crostini imburrati , accompagnato da mostarde e confetture. Ma, sopratutto, lo si può usare in qualsiasi modo ti suggerisca la fantasia!

Che ne dici? Andiamo ad impastare?

Ah.. quasi dimenticavo. Se non conosci gli amici di tipicamentefriulano.com ne ho parlato QUI!

firma

Ti è piaciuto l'articolo? Hai domande? Lasciami un commento!

LA CUCINA È LA TUA PASSIONE?

Iscriviti alle mie ESSENZE DI CUCINA! Così facendo non perderai nessuna novità sul mondo della cucina per Celiaci, Diabetici, Allergici ed Intolleranti.

Grazie della tua iscrizione!

Ops, qualcosa è andato storto! Riprova fra un pò. Grazie!